[…] un evidente percorso artistico che congiunge (e mischia) il cinema italiano recente: Lazzaro Felice di Alice Rohrwacher ha creato un mondo poi ripreso, senza un’intenzione precisa, da Dogman di […]

Mi piace