Chi sono

Amo moltissimo il cinema, tuttavia la quantità di film che guardo varia da periodo a periodo e dipende sia dal tempo libero che ho a disposizione che dalla forza che impiego per combattere il mio naturale stato di inerzia; in questo mi viene incontro il volere di tenere attivo il blog. Mi piace lasciarmi coinvolgere dall’esperienza di guardare un film, di ridere, di emozionarmi, di lasciarmi sorprendere; per questo tendenzialmente non ne guardo prima i trailer o ne leggo la trama. Tuttavia, dopo aver visto migliaia di film (spero che non sembri più presuntuoso di quello che vorrei) ho raggiunto l’esperienza necessaria per dare ascolto al mio giudizio ed esprimerlo. Più o meno.

Purtroppo non ho mai studiato niente che riguardasse il cinema, per questo non posso che ascoltare le mie sincere impressioni; le quali, talvolta, mi fanno sentire deficiente, carente dei mezzi necessari per decifrare un determinato titolo. Nonostante ciò, mi prendo troppo sul serio e scrivo comunque di cinema, di ciò che guardo e dei libri che leggo, formulando concetti basati su interpretazioni puramente soggettive. Mi sento completamente libero di dire tutto ciò che penso. Più o meno.

Ho anche partecipato a piccole produzioni di progetti finanziati dalla regione Campania o altri minori, brevi cortometraggi autoprodotti o laboratori cinematografici organizzati come programmi extra scolastici in scuole elementari e superiori. Anche se il mio ruolo era principalmente quello dello sceneggiatore, ho esperienza anche come produttore, montatore e comparsa numero 2.

Oltre al cinema mi piace leggere (soprattutto classici), ascoltare musica (soprattutto rock classico ed elettronica) e adoro i videogiochi. I miei libri preferiti sono La versione di Barney di Mordecai Richler e Il maestro e Margherita di Michail Bulgakov. Sono un appassionato di fotografia e tecnologia. E niente, direi anche basta così.

Indirizzo email: robdragone@gmail.com

Profili social

Facebook (profilo privato) – InstagramGoodreadsLetterboxd (social che permette di creare una libreria con tutti i film visti e aggiornarla attraverso un diario con le ultime visioni)